Visita alle testimonianze dei fenomeni geologici, carsici e glaciali nei pressi della " Grotta di Lovara " in località Monte Fausior.

DETTAGLI DEL PERCORSO
PARTENZA (Parcheggio) Località Nisclaia
DIFFICOLTA' MEDIO (E)
DURATA COMPLESSIVA 4 h
DISLIVELLO 700 m
ADATTO A PASSEGGINI NO
SEGNAVIA Segnaletiche sul posto

Grotta LovaraPartendo dalla località “Nisclaia”, nei pressi dell’abitato di Spormaggiore, si segue l’itinerario, adeguatamente segnato, che sale sul monte Fausior, affascinante montagna che sovrasta il paese ricca di faggio e abeti e dalla variegate forme di fauna. E' facile incotrare caprioli, cervi, scoiattoli e tanti altri animali del bosco.

Dopo circa 1h e mezzo si arriva su uno spinale a quota 1200 metri circa, con vista panoramica sulla Piana Rotaliana e sulle Dolomiti di Brenta. Seguendo una traccia di sentiero si discende per una ripida scarpata che conduce in breve tempo all’imbocco della Grotta di Lovara. L’entrata e la visita della stessa sono consigliati ad alpinisti abbastanza esperti e con attrezzatura adeguata.

Proseguendo il nostro percorso, sempre seguendo le indicazioni (Val Cavosi), si arriva in breve tempo alla Malga Val dei Brenzi a circa 1200 mt. d’altezza. La malga è un oasi immersa nella natura. Si possono degustare prodotti tipici km 0, formaggi di malga prodotti in loco. E' presente la fattoria didattica con numerosi animali. E' possibile pranzare con piatti tipici e genuini, e cenare su prenotazione con Tortei di patate.

Il ritorno al punto di partenza può essere effettuato tramite la strada bianca che in 1 ora conduce all’abitato di Spormaggiore. E' presente anche la strada che scende verso Località Santel, a Fai della Paganella.

 

 

FaLang translation system by Faboba